Roma e Bisanzio L’arte bizantina a Roma Il sacello di San Zenone e il titulus Praxedis

Posted in Home.

Basilica di Santa Prassede, via di Santa Prassede, 9 ore 15,30 

I magnifici mosaici riflesso dell'arte di Bisanzio nella Roma dei papi.
Secondo la tradizione è una delle chiese più antiche di Roma. Fu arricchita dai mosaici fatti realizzare da Pasquale I nel IX secolo, che curò un radicale rifacimento dell'edificio durante il suo pontificato.
La cappella di San Zenone era destinata ad accogliere oltre alle reliquie del santo, le spoglie mortali della madre del pontefice, e nelle decorazioni presenta un notevole influsso dell'arte bizantina. Gli artisti di Bisanzio, fuggiti da Oriente a causa della cosiddetta Iconoclastia, trovarono in Italia e a Roma terreno fertile per continuare a sperimentare la loro arte.

Contributo alla visita: € 10,00

info e prenotazioni:
info@vitaromana.org
numero unico di prenotazione
+39 366 9639836
(anche via sms, indicando sempre nome e cognome e un vostro recapito telefonico)